Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. VUOI SAPERNE DI PIU'?    


Img banner warning ZTL

ZTL Bitonto:Mappa,Orari,Telecamere,Parcheggi

Mangiare
Parcheggiare
Img banner warning ZTL

 


Estensione ZTL

Dove sono le telecamere

Orario e giorni di funzionamento

Veicoli Ammessi

Soggetti Autorizzati

Orario accesso per carico e scarico

Accesso disabili

Clienti di Alberghi e Affittacamere o Case di riposo

Permessi temporanei

Se sono entrato senza autorizzazione posso sanare la mia posizione

Ufficio di riferimento

Approndimenti

Inserisci un commento

 

 

 

 

 


 

Estensione ZTL

 

La ZTL di Bitonto riguarda il reticolo di vie piazze poste intorno alla piazza Cavour, via Amedeo, via Rogadeo e piazza Cattedrale.

ritorna all'indice

 

 

 

 


 

Dove sono le telecamere

L'accesso alla ZTL di Bitonto è controllato da 4 telecamere poste rispettivamente in:

  • via Pasculli e piazza Cavour,
  • piazza Minerva,
  • tra via Planelli e via Rodageo,
  • tra piazza Cafariello e piazza Cattedrale.

ritorna all'indice

 

 

 

 


 

Orario e giorni di funzionamento

La ZTL di Bitonto è attiva tutti i giorni dalle ore 10.00 alle ore 1.00 del giorno successivo.

ritorna all'indice

 

 

 

 


 

Veicoli Ammessi

Il divieto di accesso alla ZTL di Bitonto riguarda tutte le tipologie di veicoli e pertanto anche i motoveicoli non possono accedere se non espressamente autorizzati. 

ritorna all'indice

 

 

 


 

Soggetti Autorizzati

Possono accedere nella ZTL di Bitonto previa autorizzazione della polizia municipale di Bitonto le seguenti categorie di veicoli: 

  • i veicoli di cui un componente del nucleo famigliare residente sia uno dei soggetti individuati dall'art.196 comma 1 del Codice della Strada;
  • i veicoli intestati a persona non appartenente al nucleo famigliare residente, ma dei quali si abbia l'esclusivo godimento, giusta autocertificazione allegata all'istanza a firma del proprietario del veicolo e possessore;
  • i veicoli intestati a ditta commerciale ed utilizzati in via esclusiva dal legale rappresentante o da un dipendente della stessa, anagraficamente residente in Z.T.L. e A.P.
  • i cittadini dimoranti nelle Z.T.L. ed A.P. per motivi di lavoro o di studio e residenti anagraficamente in altro comune ad una distanza superiore a Km. 20 dal confine del territorio comunale.
  • ai soli residenti nelle Z.T.L. o A.P. e proprietari o utilizzatori a qualsiasi titolo di autorimesse o posti auto su area privata oppure anche in area pubblica ma ad esclusivo utilizzo del proprio veicolo, ubicati all'interno della Z.T.L. o A.P.
  • ai titolari o utilizzatori a qualsiasi titolo di autorimesse, parcheggi o aree private utilizzati come zone di sosta veicolare, ubicati all'interno della Z.T.L. o A.P. ma non residenti all'interno delle Z.T.L. o A.P.
  • ai titolari di esercizi per il commercio su area privata e di pubblici esercizi di somministrazione, nonchè degli artigiani che effettuino la vendita diretta al pubblico in appositi locali, ai sensi della legge 8/8/1985 n. 443, ubicati all'interno della Z.T.L. o A.P., per l'effettuazione delle operazioni di carico e scarico merci
  • Gli operatori del commercio su area pubblica all'interno della Z.T.L. o A.P, qualora il veicolo da loro utilizzato sia ricompreso nell'area di posteggio autorizzata
  • Gli artigiani e le altre ditte che effettuano attività di manutenzione al domicilio del cliente (a mero titolo esemplificativo: idraulici, falegnami, elettricisti, manutenzione di attrezzature per ufficio, per negozi quali insegne, tende solari, frigo bar, ecc, assistenza a ristoranti e attività ricettive, le imprese di pulizia, i mezzi operativi dei cantieri e gli automezzi a supporto di allestimento per manifestazioni di carattere politico-sociale, culturale e sportivo)
  • Imprese di autotrasporto e ditte che effettuano il trasporto merci.
  • I titolari di attività che prevedano la consegna delle merci a domicilio del cliente (pasticcerie, pizzerie, gastronomie, piante e fiori, ecc.)
  • Istituto di credito, per ogni ditta che effettua trasporto valori o per ogni istituto di vigilanza privata
  • I titolari di attività di commercio all'ingrosso, autofficine aventi sede nella Z.T.L. e alle ditte che effettuano trasporto merci in conto proprio
  • Gli agenti di commercio, compresi i procacciatori di affari, iscritti agli Albi e Registri delle C.C.I.A.A., esclusivamente per il trasporto di campionario voluminoso o ingombrante ovvero campionario di preziosi, con esclusione di coloro che operano su catalogo o simili
  • I medici Chirurghi e degli Odontoiatri, i medici veterinari,
  • Le associazioni di volontariato che effettuano trasporto e/o assistenza infermieristica al domicilio di pazienti o disabili, gli infermieri professionali, coloro che prestano assistenza a familiari non autosufficienti, le associazioni di volontariato per la tutela degli animali, le ditte che forniscono pasti al domicilio degli anziani e nelle case di riposo
  • i disabili
  • Gli enti e aziende che hanno esigenze operative e/o di pronto intervento, o svolgono compiti di carattere istituzionale
  • I veicoli utilizzati per compiti istituzionali e di rappresentanza o per l'espletamento delle attività di servizio dei magistrati

 

Gli autoveicoli e i motoveicoli adibiti a servizio di polizia, antincendio, le autoambulanze e le automediche in servizio di pronto intervento possono circolare nella Z.T.L. e nelle A.P. senza autorizzazione.

I veicoli per l'espletamento dei servizi di trasporto di pubblica utilità (servizi di linea con conducente, taxi e servizio di autonoleggio con conducente), i veicoli per la raccolta dei rifiuti e per la pulizia delle strade, i veicoli che effettuano la raccolta e la distribuzione della posta, limitatamente ai servizi dichiarati di pubblica utilità, possono circolare nelle Z.T.L. senza restrizioni, mentre sono soggetti alla disciplina di volta in volta definita con specifica ordinanza per quanto riguarda le A.P.

ritorna all'indice

 

 

 

 


 

Orario accesso per carico e scarico

Per le attività di carico e scarico all'interno della ZTL di Bitonto sono rilasciate varie tipologie di permessi e in particolare:

  • i titolari di esercizi per il commercio su area privata e di pubblici esercizi di somministrazione, nonchè degli artigiani che effettuino la vendita diretta al pubblico in appositi locali, ai sensi della legge 8/8/1985 n. 443, ubicati all'interno della Z.T.L. o A.P., per l'effettuazione delle operazioni di carico e scarico merci e limitatamente agli orari di seguito riportati. Il numero di autorizzazioni rilasciabili è una per ciascun esercizio o attività di artigianato. Per gli esercenti il commercio su area privata e gli artigiani che effettuino la vendita diretta al pubblico, l'autorizzazione consente l'accesso, dalle ore 6.00 alle 11.00 e dalle 15.00 alle 17.30, nei giorni di apertura dell'esercizio. La sosta è autorizzata per la durata massima di minuti 45 con esposizione del disco orario. Per i titolari di licenza di pubblico esercizio di somministrazione alimenti e bevande, può essere concessa analoga autorizzazione, alle stesse condizioni di cui al comma precedente. Agli operatori del commercio in forma itinerante, può essere concessa autorizzazione al transito solo in ZTL con esclusione dell'A.P., secondo gli orari e le prescrizioni riportate nel titolo autorizzatorio. Sono esclusi dalla presente disciplina gli operatori del commercio su area pubblica, qualora il veicolo da loro utilizzato sia ricompreso nell'area di posteggio autorizzata, i quali possono accedere e sostare nella Z.T.L. negli orari stabiliti dall'autorizzazione in loro possesso. Nei casi in cui il veicolo al seguito è utilizzato solo per il carico e scarico delle merci o delle attrezzature necessarie alla vendita potrà essere rilasciata autorizzazione per l'accesso e la sosta nella Z.T.L. secondo gli orari e le prescrizioni riportate nel titolo autorizzatorio.
  • Gli operatori del commercio su area pubblica all'interno della Z.T.L. o A.P, qualora il veicolo da loro utilizzato sia ricompreso nell'area di posteggio autorizzata, possono accedere e sostare nella Z.T.L. negli orari stabiliti dal regolamento o dall'autorizzazione in loro possesso previa comunicazione dei numeri di targa all'Ufficio Rilascio Permessi ZTL. Nei casi in cui il veicolo al seguito sia utilizzato solo per il carico e scarico delle merci o delle attrezzature necessarie alla vendita potrà essere rilasciata autorizzazione per l'accesso e la sosta nella Z.T.L. nella fascia oraria 6-20 secondo le prescrizioni riportate nel titolo
  • Gli artigiani e le altre ditte che effettuano attività di manutenzione al domicilio del cliente (a mero titolo esemplificativo: idraulici, falegnami, elettricisti, manutenzione di attrezzature per ufficio, per negozi quali insegne, tende solari, frigo bar, ecc, assistenza a ristoranti e attività ricettive, le imprese di pulizia, i mezzi operativi dei cantieri e gli automezzi a supporto di allestimento per manifestazioni di carattere politico-sociale, culturale e sportivo) possono essere autorizzati per l'accesso e la sosta nelle Z.T.L. alle seguenti condizioni: - per le manutenzioni ordinarie e programmate nei soli giorni feriali dalle ore 7,00 alle ore 19,00; - per le manutenzioni di guasto e/o di emergenza l'accesso è consentito ai manutentori in qualsiasi giorno e a qualsiasi ora; - con sosta nelle immediate vicinanze del luogo in cui deve essere effettuata l'attività di manutenzione e per un tempo massimo di 90'; - l'autorizzazione durante la sosta dovrà essere sempre accompagnata da un foglio di adeguate dimensioni dal quale risulti, perfettamente leggibile al controllo, l'indirizzo presso cui l'attività è svolta. Nel caso di interventi urgenti ed improrogabili, da effettuarsi al di fuori degli orari e giorni autorizzati, il foglio integrativo dovrà riportare anche l'orario di inizio della sosta; inoltre il titolare dell'autorizzazione dovrà comunicare telefonicamente all'Ufficio Rilascio Permessi Z.T.L. l'accesso non autorizzato in Z.T.L. Per le ditte di cui sopra aventi sede nella Z.T.L., l'autorizzazione di cui al presente articolo ha validità anche per la sosta, da effettuarsi nelle immediate vicinanze della sede stessa e nel solo settore di appartenenza, qualora non sia effettivamente possibile il ricovero in area privata e ove sia consentito dalla segnaletica e comunque limitatamente ad un massimo di un veicolo per ditta.
  • imprese di autotrasporto e ditte che effettuano il trasporto merci. I veicoli oggetto dell'autorizzazione devono essere immatricolati per trasporto merci e non possono superare la massa complessiva a pieno carico di 3,5 t. Solo in caso di comprovata necessità, e previa autorizzazione del Corpo di Polizia Municipale, in deroga alla presente disciplina può essere consentito l'accesso ai veicoli aventi massa complessiva a pieno carico superiore alle 3,5 t. Le autorizzazioni di tipo TM1 consentono il transito nella Z.T.L. nei giorni feriali dalle ore 6.00 alle ore 11.00 e dalle ore 15.00 alle ore 17.30 e nella giornata del sabato nella sola fascia oraria 6-11.00. La sosta è consentita per un massimo di 60 minuti. Le imprese che effettuano traslochi, possono transitare nella Z.T.L. o in A.P. per il tempo strettamente necessario alle operazioni di carico e scarico, dalle ore 7.00 alle ore 20.00 di tutti i giorni feriali. Qualora l'autorizzazione sia riferita a veicolo a basso impatto ambientale immatricolato per trasporto merci, l'accesso e il transito in Z.T.L. potrà avvenire continuativamente dalle 6.00 alle 17.30 nei soli giorni feriali (escluso il sabato). Per questi veicoli il transito nelle A.P. è consentito solo qualora esplicitamente indicato nell'Ordinanza Sindacale dell'area. Limitatamente ai veicoli autorizzati in uso a corrieri che effettuano trasporto di medicinali, il permesso consente il transito nelle ZTL nei giorni feriali nella fascia oraria dalle ore 9.00 alle ore 12.30 e dalle ore 15.30 alle ore 19.30, il sabato dalle ore 9.00 alle ore 12.30 e dalle ore 16.30 alle ore 17.30.
  • i titolari di attività che prevedano la consegna delle merci a domicilio del cliente (pasticcerie, pizzerie, gastronomie, piante e fiori, ecc.). A queste ditte possono essere rilasciati un numero massimo di 2 autorizzazioni, ognuna delle quali riportante non più di 5 targhe di veicoli. Inoltre, nel caso che l'attività utilizzi per il trasporto delle merci anche o solamente i ciclomotori, possono essere rilasciate ulteriori autorizzazioni: in numero massimo di 4, ognuna riportante un solo ciclomotore, se la ditta ha sede all'interno della ZTL; una autorizzazione solamente, riportante un solo ciclomotore, se la ditta ha sede fuori dalla ZTL. Qualora il servizio di consegna a domicilio sia riferito a generi alimentari, ed effettuato con autoveicoli, l'autorizzazione sarà rilasciata previo possesso della prescritta autorizzazione sanitaria. Le autorizzazioni consentono il transito nella Z.T.L. dalle ore 11.00 alle ore 15.00 e dalle ore 18.30 alle ore 20.00 nei giorni feriali e festivi (ad eccezione di quelli di chiusura dell'esercizio). Nel caso in cui l'esercizio effettui aperture serali la fascia pomeridiana è estesa fino alle ore 24.00. Limitatamente alle gastronomie, pasticcerie o panetterie con forno proprio che riforniscono bar, alberghi, pasticcerie, ristoranti, negozi di alimentari ecc, la fascia mattutina viene anticipata dalle ore 4,00 alle ore 14,00. Per le attività di catering possono essere rilasciate, previa istanza alla Commissione tecnica di cui all'art. 24 del presente Regolamento, autorizzazioni che consentono l'accesso dalle ore 7,00 alle ore 24,00. La sosta è autorizzata per la durata massima di minuti 45. Qualora le attività abbiano sede all'interno della Z.T.L. tale autorizzazione consentirà anche la sosta di 45 minuti nelle immediate vicinanze dell'esercizio, limitatamente agli orari di apertura dello stesso. Qualora l'autorizzazione sia riferita a veicolo immatricolato per trasporto merci a basso impatto ambientale, l'accesso e il transito in Z.T.L. potrà avvenire continuativamente dalle 11.00 alle 20.00 (ed estendibile alle 24.00 per gli esercizi che effettuano aperture serali) nei giorni feriali e festivi (ad eccezione di quelli di chiusura dell'esercizio). Per questi veicoli il transito nelle A.P. è consentito solo qualora esplicitamente indicato nell'Ordinanza Sindacale dell'area.
  • i titolari di attività di commercio all'ingrosso, autofficine aventi sede nella Z.T.L. e alle ditte che effettuano trasporto merci in conto proprio. I veicoli oggetto dell'autorizzazione devono essere immatricolati per trasporto merci e non possono superare la massa complessiva a pieno carico di 3,5 tonnellate. Solo in caso di comprovata necessità e previa autorizzazione del Corpo di Polizia Municipale, in deroga alla presente disciplina, può essere consentito l'accesso ai veicoli aventi massa complessiva a pieno carico superiore alle 3, 5 tonnellate. Nel caso delle attività di commercio all'ingrosso possono essere autorizzati non più di 2 contrassegni che i titolari rilasciano ai propri clienti e consentono l'accesso alle attività, limitatamente agli orari di apertura delle stesse. Qualora i veicoli non possano essere ricoverati in area privata, l'autorizzazione consente anche la sosta nei pressi dell'esercizio nel limite massimo di minuti 45. Analogamente i titolari di attività commerciali di vendita al minuto di elettrodomestici o oggetti ingombranti o autofficine, possono essere autorizzati a rilasciare ai propri clienti speciali contrassegni (nel numero massimo di 2), che consentono la circolazione e la sosta con disco orario nei pressi dell'esercizio per massimo minuti 45, nei soli giorni feriali di apertura dell'esercizio, dalle ore 10,00 alle ore 12,00 e dalle ore 17,30 alle ore 19,00. I contrassegni numerati vengono rilasciati contestualmente all'autorizzazione e al momento del rilascio al cliente deve essere comunicata la targa dell'utilizzatore entro le 24 ore successive all'accesso in Z.T.L..
  • Nel caso di ditte o di privati che effettuano trasporto merci in conto proprio è rilasciabile una sola autorizzazione. L'autorizzazione consente il transito nella Z.T.L. nei soli giorni feriali, dalle ore 6.00 alle 10.30 e dalle 15.30 alle 17.00, nei giorni ed orari di apertura dell'esercizio. La sosta è autorizzata per la durata massima di minuti 45. 
  • trasporto  riferito a merci deperibili  nei soli giorni feriali, dalle ore 6.00 alle 10.30 e dalle 15.30 alle 17.00. La sosta è autorizzata per la durata massima di minuti 45. Qualora la ditta che effettua trasporto merci in conto proprio sia una pasticceria o una panetteria con forno proprio che intende effettuare anche la consegna dei propri prodotti presso bar, pasticcerie, alimentari, ecc. in luogo dell'autorizzazione di tipo TM4 dovrà richiedere l'autorizzazione di tipo TM2.

ritorna all'indice

 

 

 

 


 

Accesso disabili

I titolari di contrassegno disabili (di cui all'art 381 del Regolamento di attuazione del Codice della Strada) posono accedere alla ZTL di Bitonto.

Il titolare dovrà comunicare all'Ufficio Rilascio Permessi Z.T.L. le targhe dei veicoli ad egli in uso (fino ad un numero massimo di 5) che verranno inserite nella "lista bianca".

Nel caso di persone disabili residenti in zona a traffico limitato può essere previsto il rilascio di un dispositivo elettronico di accesso al varco per il riconoscimento del veicolo al passaggio in corrispondenza di un accesso presidiato da varco elettronico. Il dispositivo rimarrà di proprietà dell'Amministrazione Comunale e sarà rilasciato ai titolari di contrassegno invalidi residenti in Z.T.L. e A.P. e a seguire ai disabili residenti all'interno delle mura che ne faranno richiesta.

I disabili che accedono alla Zona a Traffico Limitato saltuariamente e/o in eccedenza alla quinta targa, devono comunicare all'Ufficio Rilascio Permessi ZTL, entro le 48 ore successive al transito, il modello e la targa dell'auto, indicando i varchi di accesso utilizzati, mediante un apposito modulo che può essere consegnato anche a mano oltre che essere inviato a mezzo fax o posta elettronica all'Ufficio Rilascio Permessi ZTL.

ritorna all'indice

 

 

 

 


 

Clienti di Alberghi e Affittacamere o Case di riposo

I titolari di alberghi e strutture ricettive aventi sede all'interno della Z.T.L. di Bitonto e delle A.P. possono ottenere l'autorizzazione per il rilascio ai propri clienti di permessi utili per l'accesso e la sosta limitata al tempo strettamente necessario al carico - scarico bagagli, nelle immediate vicinanze del proprio esercizio.

Tale autorizzazione viene rilasciata previa istanza scritta all'Ufficio Rilascio Permessi ZTL del Comune di Bitonto, allegando autocertificazione attestante il numero delle camere destinate agli ospiti, risultanti dalla autorizzazione rilasciata dalla ASL.

Nel caso in cui la struttura disponga di propri posti auto, verrà rilasciata un'autorizzazione, per ciascun posto, di tipologia AG2 riferibile all'autorizzazione H.

ll numero massimo dei contrassegni attivabili non può in alcun modo superare quello del numero delle camere destinate agli ospiti e risultanti nel titolo autorizzatorio.

Le autorizzazioni di tipo H consentono l'accesso in Z.T.L. per tutto il periodo di permanenza del cliente. La sosta non è consentita se non per il tempo strettamente necessario ad effettuare le operazioni di carico scarico nelle immediate vicinanze dell'albergo o struttura ricettiva, comunque non oltre 30 (trenta) minuti.

Nessun contrassegno è comunque rilasciabile, da parte del titolare dell'albergo o della struttura ricettiva, nei periodi di chiusura dell'esercizio per ferie o altro motivo.

Non sono autorizzabili i veicoli di proprietà dei dipendenti.

ritorna all'indice

 

 

 

 


 

Permessi temporanei

Per neccessario di accessi temporanei nella ZTL di Bitonto, la polizia municipale può rilasciare dei permessi tempranei.

Esistono due tipologie di permessi:

  • Autorizzazioni temporanee: Le autorizzazioni temporanee hanno validità fino a 90 giorni e sono rilasciabili secondo le stesse modalità e tipologie previste per le autorizzazioni permanenti, fatta eccezione per quelle di tipologia R. Qualora allo scadere della validità dell'autorizzazione temporanea il titolare richieda una proroga, egli potrà ottenerla, fino allo scadere dei 90 giorni, senza inoltrare ulteriore istanza. Un'autorizzazione temporanea in scadenza può essere trasformata in permanente, purchè il titolare autocertifichi la sussistenza di tutti i requisiti previsti per quest'ultimi. Le autorizzazioni temporanee possono essere rilasciate per periodi non superiori a 90 giorni, anche in caso di difficoltà deambulatorie aventi carattere non permanente, purchè regolarmente certificate. Qualora la difficoltà deambulatoria risulti certificata per un periodo eccedente il limite di 90 giorni, ovvero permanga allo scadere del novantesimo giorno, per poter beneficiare della facoltà di accesso e circolazione nelle Z.T.L. e A.P., il richiedente dovrà munirsi del prescritto contrassegno invalidi.
  • Titolo per l'accesso giornaliero: I titoli giornalieri sono rilasciati nel rispetto dei limiti delle fasce orarie previste per le corrispondenti tipologie dei permessi permanenti. Su richiesta dell'interessato essi potranno avere validità fino alle ore 24.00 del giorno successivo a quello di emissione. Possono essere rilasciati titoli per l'accesso giornaliero in relazione alle seguenti tipologie: A, AD, AG2, TM, TMS, L, R, MC, MD, H, S, o per le seguenti necessità: per carico-scarico di effetti personali di residenti o dimoranti, per l'accompagnamento di pazienti da sottoporre a visite mediche ambulatoriali, per il trasporto di persone anziane o con difficoltà deambulatorie. Possono essere rilasciati titoli giornalieri, altresì, per l'allestimento-organizzazione di manifestazioni, purchè gli orari e le condizioni del titolo siano strettamente correlati alle prescrizioni contenute negli atti autorizzatori. In quest'ultimo caso la validità del titolo potrà essere estesa fino ad un massimo di 7 giorni.

ritorna all'indice

 

 

 

 


 

Se sono entrato senza autorizzazione posso sanare la mia posizione

Se sei entrato nella ZTL di Bitonto senza autorizzazione non è possibile sanare la propria poszione eccetto il caso dei disabili che hanno 48 ore per comunicare alla polizia municipale l'avvenuto transito.

ritorna all'indice

 

 

 

 


 

UFFICIO DI RIFERIMENTO

Polizia municipale di Bitonto

Via Dossetti 2 - 70032 Bitonto (BA)

tel: 080 3751014 

 

ritorna all'indice

 

 

 

 


 

APPROFONDIMENTI

www.comune.bitonto.it

 

ritorna all'indice

 

 

 

 


 

 





Inserisci Commento

Nome
Email
Commento
   



Regione:
Comune:
ztl: